IPA Italia - Albania - Montenegro

Il Programma transfrontaliero IPA II “Italia –Albania-Montenegro” si innesta nello scenario di cooperazione in area adriatica per il periodo 2014/2020, caratterizzato dall'ingresso della Croazia in Europa, dall'adozione di nuovi Programmi di cooperazione, dalla definizione della Strategia Macroregionale Adriatico Ionica, e da un sempre più intenso tessuto di relazioni tra Puglia e Albania. Il Programma è stato istituito con l’intento di dare maggior forza alla cooperazione IPA nell'area del basso Adriatico, sostenendone uno sviluppo intelligente e sostenibile.

 

Il Programma è co-finanziato all’85% dal Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR) e dallo strumento di Assistenza per la Pre-adesione (IPA) e prevede una quota di co–finanziamento nazionale pari al 15%. Nello specifico, Il budget totale del Programma è di euro 92.707.557,00,  di cui 39.400.712,00 sono risorse FESR per l'Italia ed euro 39.400.712,00 sono risorse IPA per l'Albania ed il  Montenegro, con un Co-finanziamento nazionale di  euro 13.906.133,00.

 

 

Il Programma intende:

  • facilitare lo scambio di conoscenze ed esperienze tra  gli stakeholder regionali e locali dei tre Paesi;
  • sviluppare e implementare Azioni Pilota;
  • misurare la fattibilità di nuove politiche, di nuovi prodotti e servizi;
  • supportare gli investimenti nell'area.

La cooperazione si articola su 4 Assi Prioritari:

  1. Rafforzare la cooperazione transfontaliera e la competitività della PMI;
  2. Gestire in maniera intelligente il patrimonio naturale e culturale, migliorando l’attrattività turistica dei territori;
  3. Proteggere l’ambiente, gestire i rischi ambientali e implementare strategie per la riduzione delle emissioni di carbonio;
  4. Incrementare l’accessibilità transfrontaliera, promuovere i servizi di trasporto sostenibili, migliorare le infrastrutture pubbliche.

 

 Soggetti Ammissibili:

 

Enti Pubblici e privati, istituzioni e organi comunitari, Agenzie dell'UE, 

PMI (Piccole e Medie Imprese), Agenzie di protezione dell'ambiente,  Società, Imprese ed altri operatori economici privati, Istituzioni finanziarie, Organizzazioni professionali,Operatori turistici e culturali, Cittadini, Poli tecnologici, Agenzie di promozione turistica, Enti con finalità culturali senza scopo di lucro, Agenzie regionali di protezione dell'ambiente, Autorità di bacino, Portuali e Doganali, Enti gestori di Parchi e Aree protette, Aziende di Trasporto e gestori delle infrastrutture, Imprese  nella logistica e nei servizi ICT.

 

Territori ammissibili:

  1. L’Italia partecipa al Programma con due Regioni: la Puglia, che svolge anche il ruolo di Autorità di Gestione, e il Molise: Province di Foggia, Bari, Brindisi, Lecce, Barletta Andria-Trani (BAT), Taranto, Isernia e Campobasso;
  2. Albania: Intero territorio;
  3. Montenegro: Intero territorio.

Per maggiori informazioni:

http://www.apoa.it/11-ipa-ii-cbc-italia-albania-montenegro-2014-2020.html