FINANZIAMENTI EUROPEI A GESTIONE DIRETTA

I Finanziamenti Europei a Gestione Diretta dell'Unione europea corrispondono a Programmi europei, quali strumenti per sostenere finanziariamente lo sviluppo di progetti volti a favorire la crescita intelligente, sostenibile e inclusiva prevista dall'Agenda Europa 2020. I Programmi prevedono specifiche "Call for proposal" emanate e gestite dalla Commissione Europea e dalle sue Agenzie esecutive. Sono suddivisi in specifiche aree tematiche ( Ambiente e protezione civile, Cultura e audiovisivi, Giustizia e cittadinanza europea, Istruzione, formazione, giovani e sport, Occupazione, affari sociali e inclusione, Ricerca e innovazione, PMI e competitività delle imprese, Salute e protezione dei consumatori, Trasporti, telecomunicazioni ed energia, Tutela degli interessi finanziari, fiscalità e dogana, Affari interni, Assistenza esterna) e vedono come Destinatari finali i Giovani, le Pmi, le Ong, i Professionisti, i Ricercatori e gli Enti Pubblici.

 

Nello specifico, i Programmi Europei a Gestione Diretta sono:

Erasmus Plus, Europa Creativa (2014- 2020)Europa per i cittadini (2014-2020), Programma Giustizia (2014-2020)Fondo per la sicurezza interna (2014-2020)Fondo sicurezza interna (componente Polizia) (2014-2020)Hercules IIIPericleProgramma Diritti umani e Cittadinanza (2014-2020)Strumento Democrazia e Diritti Umani (2014-2020)Fondo Asilo e Migrazione (Asylum and Migration Fund) (2014-2020)Programma dell’Unione europea per l’occupazione e l’innovazione sociale Social Change and Innovation (2014-2020)Programma consumatori (2014-2020)Horizon 2020Fondo per i sistemi informatici (2014-2020)Life Plus: azione per l’ambiente e il clima (2014-2020)Programma europeo di assistenza allo smantellamento (Chernobyl)Salute per la crescita (2014-2020)Sicurezza alimentare (2014-2020)Erasmus plus (2014-2020)Meccanismo per collegare l’Europa (2014-2020)Meccanismo di protezione civile dell’Unione e aiuti umanitari (2014- 2020), Copernicus, Cooperazione per la Sicurezza Nucleare, Galileo, Meccanismo per collegare l'Europa, Dogana 2020, Cosme, Iter, Stabilità e pace.

 

Ciascuna Call è caratterizzata da proprie modalità di candidatura delle proposte, di composizione dei Partenariati, di intensità di aiuto da parte dell’UE, nonché dalle modalità di gestione e rendicontazione delle attività realizzate e delle relative spese. Le call sono pubblicate nei siti delle Direzioni Generali o delle Agenzie dipendenti dalla Commissione Europea, nonché sui siti dei rispettivi Programmi.

Qualsiasi soggetto giuridico ammissibile può presentare una proposta di progetto che dovrà necessariamente essere realizzata in Partenariato con  almeno altri due organismi di due Stati Membri e che sarà valutata direttamente dalle varie Direzioni Generali (DG) della Commissione europea responsabili delle singole linee finanziarie. Il contributo a fondo perduto può variare da un minimo del 35% ad un massimo dell'100% (in casi limitati) dei costi totali del progetto, per cui è sempre necessario un cofinanziamento con risorse proprie del beneficiario, di fondi nazionali oppure di sponsor privati.